Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
SMA Sistema Museale di Ateneo

News

home page > News e avvisi > News > Una conchiglia fossile tra gigantismo e riscaldamento globale
Stampa la notizia: Una conchiglia fossile tra gigantismo e riscaldamento globale

News

Una conchiglia fossile tra gigantismo e riscaldamento globale

Studio SMA a partire dalla più grande ciprea mai rinvenuta

Vicetia_bizzottoi
(Rappresentazione tratta da Scientific Reports, in lingua inglese).

Una ricerca scientifica condotta dal Sistema Museale di Ateneo, in collaborazione con il Museo di Geologia e Paleontologia dell'Università di Padova, ha indagato l'evoluzione delle cipree–conchiglie che possono raggiungere 13cm tra le viventi e delle quali è stato trovato in Veneto, nelle cave trevigiane di Possagno, un esemplare fossile di ben 33cm (Vicetia bizzottoi sp. nov.), un vero e proprio "gigante" tra le specie del suo gruppo.

La squadra di ricercatori, coordinata dal paleontologo Stefano Dominici del Museo di Geologia e Paleontologia di Firenze, ha dimostrato un processo di "evoluzione iterativa": il gigantismo è comparso più volte nell'evoluzione della specie.

Questi giganti si sono evoluti in acque più profonde o più fredde rispetto alle zone di massima biodiversità, e ciò–dimostrato con dati paleontologici–è in linea con la Regola di Bergmann, per la quale al diminuire della temperatura aumentano le dimensioni delle specie, gli individui maturano più tardi e vivono più a lungo.

Nell'articolo di UnifiMagazine l'approfondimento dedicato alla ricerca, che chiude con le parole di Dominici: "(...) saranno i giganti i primi candidati all’estinzione se continuerà il climate change".

L'indagine di Stefano Dominici, Mariagabriella Fornasiero e Luca Giusberti, è pubblicata su Scientific Reports e disponibile in accesso libero, in lingua inglese. DOI

15 Dicembre 2020
Unifi Home Page

Inizio pagina