MENU

L’occhio della scienza: Roster e Beccari, esploratori di luoghi e immagini

L’occhio della scienza: Roster e Beccari, esploratori di luoghi e immagini

Il Sistema Museale di Ateneo partecipa al progetto del Museo Galileo e del Museo della Grafica di Pisa L’occhio della scienza, a cura di Claudia Addabbo e Stefano Casati. 

Il 1839 segna la nascita della fotografia e l’inizio di un rapporto stretto e complesso fra il nuovo strumento e la pratica scientifica. La macchina fotografica diviene una risorsa fondamentale per la ricerca, la documentazione e la divulgazione delle scienze.

L’occhio della scienza si propone di illustrare questa svolta culturale e scientifica con due mostre allestite a Firenze e a Pisa, entrambe dall’11 novembre 2022 al 26 febbraio 2023.

 

I reperti dei musei del Sistema Museale dell’Ateneo fiorentino sono esposti nel Museo Stibbert alla mostra

L’occhio della scienza: Giorgio Roster e Odoardo Beccari, esploratori di luoghi e immagini

Museo Stibbert
Via Federigo Stibbert 26, Firenze
11 novembre 2022 - 26 febbraio 2023

Orari e biglietti nel sito del Museo Stibbert

➜ visite guidate ogni sabato mattina alle ore 11, fino al 31 dicembre 2022
prenotazioni al numero 055 475520 oppure scrivendo a biglietteria@museostibbert.it
Per gruppi organizzati di almeno 15 persone è possibile prenotare la visita in orari diversi.

 

Qual è il rapporto tra gli interessi naturalistici e la loro rappresentazione fotografica? L’esposizione lo svela attraverso due noti personaggi fiorentini: Odoardo Beccari, botanico, naturalista di fama mondiale e esploratore di terre sconosciute e Giorgio Roster, scienziato rigoroso ed eclettico e appassionato fotografo, entrambi  vissuti a cavallo tra XIX e XX secolo.

Ci sono campioni di piante, reperti ornitologici ed etnologici, taccuini di appunti e di viaggio, pubblicazioni diverse si accompagnano a stampe, lastre e apparecchi fotografici in un affascinante dialogo, a significare il grande desiderio di documentare ricerche e studi condotti durante tutta una vita dai due grandi scienziati.

 

La seconda esposizione, nell’ambito del medesimo progetto, è al Museo della Grafica di Pisa (Palazzo Lanfranchi), a titolo “Un secolo di fotografia scientifica in Italia (1839-1939)”. In questo caso il percorso espositivo si articola in quattro sezioni (“Umano”, “Vivente”, “Terra”, “Cielo”) che mirano a fornire un quadro delle applicazioni che la fotografia ha avuto nei vari ambiti scientifici.

 

 

Enti organizzatori del progetto: Museo Galileo - Istituto e Museo di Storia della Scienza, Sistema Museale di Ateneo - Università di Firenze, Sistema Museale di Ateneo - Università di Pisa, Museo della Grafica, Pisa, FAF - Fondazione Alinari per la Fotografia, Museo Stibbert, Firenze

27 Ottobre 2022

 

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni