MENU
402

Occhi nuovi per reperti antichi

occhi_nuovi_685x400



Il progetto

"Occhi nuovi per reperti antichi" è un progetto di Ricerca interdisciplinare al Museo di Antropologia e Etnologia di Firenze.

Cinque giovani ricercatori, assegnisti con diversi progetti di ricerca, si confrontano e collaborano nello studio di un particolare reperto del Museo: una mummia del Perù precolombiano che ha sempre suscitato l’interesse di pubblico e studiosi.

Lo studio interdisciplinare evidenzia l’importanza dell’interdisciplinarità di approccio e metodologie, e della collaborazione fra diversi studiosi nello studio dei reperti museali. La ricerca è stata condotta da Saverio Bartolini Lucenti (assegnista progetto PalVirt), Giulia Dionisio e Tommaso Mori (assegnisti progetto ANTINT), Chiara Manfriani e Giovanni Gualdani (assegnisti progetto PREMUDE), con la responsabilità scientifica di Lorenzo Rook (Dipartimento DST), Jacopo Moggi (Dipartimento BIO) e Marco Fioravanti (Dipartimento DAGRI).

 

I finanziamenti

I progetti ANTINT, PalVirt e PREMUDE sono finanziati dalla Regione Toscana (POR FSE 2014 – 2020 Asse A Occupazione – Priorità di investimento A.2 – Obiettivo A.2.1 – Azione A.2.1.7 “ASSEGNI DI RICERCA IN AMBITO CULTURALE”) e dal Museo di Storia Naturale dellʼUniversità di Firenze. Si ringraziano anche gli enti co-finanziatori dei progetti: Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Società Cooperativa “Opera dʼArte”, Azienda CEAM Control Equipment srl, Opificio delle Pietre Dure.

Referenti SMA: Maria Gloria Roselli (tutor PREMUDE) e Francesca Bigoni (tutor ANTINT)

Ultimo aggiornamento

03.09.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni