MENU

Mineraliter

Da settembre 2019 'La Specola' è chiusa per lavori di riqualificazione | Maggiori informazioni

Mineraliter

Il percorso espositivo

Con l’allestimento "Mineraliter. Pietre mirabili tra Medici e Natura", curato da Fausto Barbagli e Vanni Moggi Cecchi, il Museo di Storia Naturale propone all'interno de 'La Specola' un affascinante percorso tra le meraviglie del regno minerale.

Un viaggio che ha inizio dalle origini del collezionismo rinascimentale, con straordinari esempi di arte glittica, per giungere a rappresentare la ricchezza delle attuali collezioni mineralogiche del Museo, che coniugano stupefacente pregio estetico ad eccezionale valenza scientifica.

Straordinaria la selezione di pietre lavorate di origine medicea, tra le quali ricordiamo: una grande tazza a nicchia in lapislazzuli realizzata da Gasparo Miseroni nel 1563; un grande vaso a navicella in quarzo ialino ricavato da un unico blocco di cristallo; tre coppe appartenute a Lorenzo il Magnifico; un piano di tavolo in legno intarsiato di pietre dure, realizzato da Domenico del Tasso nel 1593 per lo stipo di Ferdinando I.

Tra i minerali naturali spiccano per bellezza una splendida fluorite, un’enorme rosa del deserto e gli affascinanti esemplari di berillo varietà morganite, di colore rosa carico, riconducibili alla collezione di Alberto Ponis, acquistata dal Museo alla fine degli anni Ottanta del secolo scorso.

Trovano spazio anche approfondimenti dedicati alla mineralogia regionale, con bellissimi esemplari siciliani di zolfo, e alle curiosità mineralogiche con la gogotte in arenaria bianca.

Ultimo aggiornamento

19.09.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni