MENU

Modelli botanici

 

Fanno parte delle collezioni di Botanica alcuni modelli vegetali in terracotta, pasta di legno, marmo, cera e cartapesta. La collezione fu realizzata a scopo didattico e documentario: serviva cioè a mostrare la grande varietà di forme, colori e portamenti di piante che tra Settecento e Ottocento venivano introdotte nei giardini europei e italiani, provenienti dalle esplorazioni di terre allora poco conosciute dal punto di vista naturalistico.

Curiosità della collezione è la serie di modelli micologici che riproducono i corpi fruttiferi di molti macrofunghi in gesso, cartapesta e altri materiali. Fu realizzata dallo studioso francese Jean Baptiste Barla, anche direttore del Museo di Storia Naturale di Nizza. Gran parte delle sue raccolte sono corredate da vasta documentazione che partendo dai reperti vegetali arriva alla documentazione grafica ad acquerello. La sua notorietà è però dovuta proprio alla realizzazione dei modelli di macrofunghi.

Referente delle collezioni: Chiara Nepi

Leggi di più sui modelli micologici
Cuccini, P., I funghi di Jean-Baptiste Barla, artista e naturalista, in: Raffaelli, M. (a cura di), 2009, "Il Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze : Le collezioni botaniche", Firenze University Press (pagine 245-251)

 

Ultimo aggiornamento

02.09.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni