MENU

Collezioni paletnologiche

 

La raccolta degli "oggetti de’ così detti tempi preistorici", richiamando il titolo del catalogo del 1871 a cura di Igino Cocchi, occupa quasi 10mila numeri di inventario del Museo. Si tratta di collezioni uniche per l’archeologia preistorica (detta 'paletnologia'), in gran parte oggetti in pietra lavorati dall’uomo (ovvero 'industria litica').

Le collezioni italiane sono costituite soprattutto dalla raccolta di Raffaello Foresi, donata al Museo e che con i suoi 2.900 pezzi documenta la preistoria dell’Isola d’Elba.

Leggi di più sulle collezioni paletnologiche
Bachechi, L., Le collezioni paletnologiche, in: Moggi, J., Stanyon, R. (a cura di), 2014, "Il Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze : Le collezioni antropologiche ed etnologiche", Firenze University Press (pp. 197-201)

 

Ultimo aggiornamento

02.09.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni